Stefano Mei si candida alla presidenza FIDAL 2021/2024

Il Campione Europeo dei 10.000 metri, orgoglio italiano agli europei di Stoccarda ’86, attuale Presidente della Benemerita riconosciuta dal CONI Associazione Nazionale degli Atleti Olimpici Azzurri d’Italia, ufficializza la propria candidatura a Presidente della Federazione di Atletica per il prossimo quadriennio olimpico.

Rivivi l’evento di presentazione del 13 novembre

Il Campione Europeo dei 10.000 metri, orgoglio italiano agli europei di Stoccarda ’86, attuale Presidente della Benemerita riconosciuta dal CONI Associazione Nazionale degli Atleti Olimpici Azzurri d’Italia, ufficializza la propria candidatura a Presidente della Federazione di Atletica per il prossimo quadriennio olimpico.

Già nel 2016 Stefano Mei aveva raccolto attorno alla sua persona quasi il 40% dei voti dell’assemblea elettiva e, forte di quel consenso, ha proseguito il lavoro sul territorio al servizio delle società, dei tecnici, dei dirigenti e degli atleti di tutta Italia per recepire le richieste e i bisogni di uno sport che da sempre costituisce la base fondante dello spirito olimpico.

L’odierna candidatura costituisce, così, l’esito di un percorso avviato da lungo tempo, naturale sbocco di un impegno che Mei ha sempre affrontato in prima persona.

Forte l’appoggio del gruppo “Orgoglio del Riscatto” (che riunisce imprenditori e dirigenti di società già impegnati nel sostenere gli atleti coinvolti nel “Progetto Tokyo 2020”) che lo ha incoraggiato a proseguire nella sua opera a favore dell’Atletica tutta, confidando nella sua persona per ottenere il riscatto che le discipline federali meritano dopo un lungo periodo di difficoltà.

Anche il mondo dell’imprenditoria, infatti, sostiene concretamente la candidatura del campione, confidando nella serietà del candidato e nel fatto che lo stesso ha fin da subito dichiarato che il suo programma elettorale sarà scritto insieme alla base elettiva, proprio per renderlo il più possibile aderente e attuale ai bisogni concreti del movimento. Non a caso, la candidatura viene presentata nei locali di Confcommercio Imprese per l’Italia e lo stesso Presidente Carlo Sangalli ha confermato il proprio sostegno per un uomo che ha fatto del gioco di squadra il motto della sua vita.

La candidatura è stata già anticipata per tempo al Presidente del CONI, Dott. Giovanni Malagò e al Presidente uscente della FIDAL, Alfio Giomi, alla luce degli ottimi rapporti e del rispetto di Stefano Mei per le istituzioni sportive.

“Il 13 novembre 2019 a Milano – dichiara Stefano Mei – presentiamo i nostri progetti per guidare l’Atletica Italiana del presente verso il FUTURO, ricordando le solide fondamenta del nostro glorioso passato e cercando di individuare i mutamenti dei nostri tempi. Un’Atletica della condivisione; un’Atletica del rispetto di regole e persone; un’Atletica che sia nuovamente in grado di competere con il Mondo. Proponiamo una nuova visione dell’Atletica, più inclusiva e partecipata in tutte le sue forme, dalle periferie al centro, dalla base al vertice, dall’agonismo di elite alla promozione giovanile”.